BIOGRAFIA

Nato nel 1963, dopo aver studiato pianoforte e composizione affronta varie specializzazioni nell’instancabile tentativo di scoprire nuove forme di “espressioni sonore”. Prosegue al Dams di Bologna con studi approfonditi sulla musica come espressione e comunicazione, con particolare riferimento al cinema, al teatro, alla televisione, al jazz, ai rappresentanti dei vari stili e ai relativi periodi storici, all’improvvisazione, all’armonia ed alla composizione, sulla storia della musica (dalla forma di canzone classica a quella moderna), sulla musica d’assieme, le armonie, le melodie, gli arrangiamenti, la composizione.

Inizia nel 1979 come pianista e prosegue la propria carriera artistica come arrangiatore e compositore collaborando con importanti artisti tra cui: Lucio Dalla, Gianni Morandi, Biagio Antonacci, Luca Carboni, Stadio, Mango, Michele Zarrillo, Roberto Vecchioni, Francesco Degregori, Hiroko Kouda, Tosca….curandone in alcuni casi anche i tour nazionali ed internazionali. Produttore artistico di Samuele Bersani e insieme autore di noti brani come Giudizi Universali, Spaccacuore e Replay. “Replay” si aggiudica il premio della Critica al Festival di Sanremo del 2000. Produttore, ideatore e direttore artistico del progetto “InCantus” con Roberto Vecchioni da cui il CD omonimo. Co-produttore e arrangiatore del CD “HENNA” di Lucio Dalla.

Eclettico per natura, ha voluto sperimentarsi nel teatro, cinema, tv, fiction, musical.

Alcune citazioni:

“Lettera a una figlia” di Arnold Wesker con Ornella Vanoni, di Giorgio Albertazzi.

“Il tempo dell’Amore” di Giacomo Campiotti, “Chiedimi se sono felice” di Aldo Giovanni e Giacomo, “Assassini dei giorni di festa” di Damiano Damiani, “Al di là delle nuvole” di Michelangelo Antonioni.

“La Bella e la Besthia” (Rai1) con Lucio Dalla e Sabrina Ferrilli.“Uno di noi” Rai1 con Gioele Dix, Virna Lisi e Lucrezia Lante della Rovere, “Artemisia Sanchez” Rai1.

Arrangiatore e direttore d’orchestra dell’Opera-Musical “Tosca Amore Disperato”.

Nel corso del suo cammino artistico approda alla direzione d’orchestra con il Maestro Gustav Kuhn. Tra lenumerose orchestre citiamo: Nuova Orch. Scarlatti di Napoli, Orch.Sinfonica del Vittorio Emanuele di Messina, Orch.della Radiotelevisione di Tirana, Orchestra Tito Schipa, Orch. Giovanile del Veneto, Orch.della Valle d’Itria, Orch.Sinfonica della Magna Grecia, Orch. Niccolò Piccinni, Orch.del TeatroComunale di Bologna, Orch.Dimi,Orch. Città di Ferrara, Orch.Sinfonica Gianandrea Gavazzeni,I Pomeriggi Musicali di Milano, Roma Sinfonietta, Orch. del Festival Pucciniano di Torre del Lago, Orch.della RAI, Orch.Sinfonica della Fondazione Arturo Toscanini, London Royal Philarmonic Orchestra, Malta Orchestra.

Altri progetti: Evocation, Mozart a fumetti, J.Lord: concert for group and orchestra (Deep Purple), Esperanto, Viaggi Organizzati, Live Tropical Fish american tour, Hiroko Kouda tour in Japan.

Ai molteplici interessi culturali affianca l’entusiasmo per la tecnologia, l’informatica e per ogni genere di espressione che possa favorire la divulgazione della musica nelle sue diverse forme e nei suoi molteplici linguaggi. Spinto dalla curiosità di far coesistere le suggestioni dei nuovi suoni e la pulsazione contemporanea a contatto con le fondamenta della secolare cultura musicale, prende forma il progetto  “NU-ORK”, espressione della sperimentazione, come tentativo “curioso” di creare una nuova vibrazione, interfacciando groove e melodia, uomini e computer, nei luoghi di giovani, dove la gente di musica vive, si nutre e balla in assoluta libertà, senza inibizioni né distinzioni. Artista poliedrico ed eclettico innamorato della musica per la quale vive e per la quale, dice, ha senso vivere.

L’ultimo progetto realizzato è “Sogni – Variazioni Sinfoniche su temi di Lucio Dalla”, nasce al fine di rendere omaggio alla creatività musicale di Lucio Dalla, dove le melodie delle sue canzoni diventano il punto di origine per la realizzazione di vere e proprie sinfonie per coro, orchestra e pianoforte solista, creando un ideale unione tra generi diversi destinata a perpetuarne la valenza emotiva grazie all’’universalità del linguaggio musicale. Eseguito in anteprima quale concerto d’apertura del prestigioso Festival di Ravello nel giugno 2013, e replicato in alcune prestigiose sedi quali il teatro Manzoni di Bologna e la scuola di alto perfezionamento del ministero dell’interno a Roma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...